Ora che cominciano ad arrivare i primi freddi non c’è niente di meglio di una vellutata calda che possa coccolare il nostro palato, magari accompagnata con dei fragranti crostini di pane. Un ortaggio che si presta particolarmente a questo tipo di preparazione è la zucchina: anche se il suo periodo di coltura è la primavera, la si riesce a trovare tutto l’anno, anche in autunno inoltrato. Se volete preparare una vellutata di zucchine con i fiocchi, ecco la ricetta.

Difficoltà: Facile

Tempo: circa 30 minuti(non si conta la preparazione del brodo e dei crostini)

Ingredienti per 4 persone
3 zucchine verdi medie;
2 patate piccole (circa 300 gr.) ;
1 scalogno o mezzo porro; 1 litro circa di brodo vegetale;
Sale e pepe
Olio extravergine di oliva (1 cucchiaio per il soffritto più un filo per il condimento);
1 rametto di timo;
Crostini di pane toscano;
Parmigiano Reggiano a piacere.

Preparazione
Per prima cosa tagliate a fettine sottili lo scalogno o il porro e lasciatelo soffriggere in pentola con l’olio extravergine. Quando lo scalogno sarà imbiondito incorporate le patate che avrete tagliato a cubetti piccoli e un po’ di brodo vegetale che avrete preparato in precedenza. Il brodo versato da subito serve per far cuocere prima le patate. Nel frattempo lavate e tagliate a tocchetti le zucchine ed aggiungetele in pentola quando le patate saranno già piuttosto morbide – dovrebbe bastare un quarto d’ora-. Bagnate con il resto del brodo. A questo punto aspettate che il tutto prenda a bollire e tenete in cottura a fuoco lento per altri 10 minuti coprendo con il coperchio. Salate e pepate. Quando il vostro composto si sarà raffreddato passatelo in un frullatore – potete usarne anche uno ad immersione- per qualche minuto e la vellutata è pronta.

Come servirla
La vellutata di zucchine non può essere servita senza i crostini di pane. Preparateli mentre avete i vostri ortaggi in pentola che cuociono nel brodo. Prendete del pane toscano e tagliatelo a fette o tocchetti, come preferite. Per tostarlo potete scegliere se grigliarlo in forno – versione più light – o saltarlo in padella con un po’ di olio e parmigiano. Una volta ottenuti i crostini, poneteli sul fondo del piatto e versatevi sopra la vellutata. Spolverate con del Parmigiano Reggiano e, se vi piace, condite con un filo d’olio a crudo e un po’ di timo. Non resta che mangiare!

Perché fa bene
Le zucchine sono ricchissime di vitamina A, che contrasta l’invecchiamento; C, che aiuta il sistema immunitario; E, che combatte l’ossidazione cellulare. Contengono inoltre acido folico e potassio, utilissimi all’organismo e alle sue funzioni vitali. Essendo composte di acqua per più del 90%, le zucchine sono inoltre diuretiche e costituiscono l’ortaggio di elezione per le diete ipocaloriche. Sono, infine, amiche anche degli ipertesi, dal momento che non contengono praticamente sale.