Il fascino delle case in pietra è assolutamente innegabile. Si tratta, infatti, di uno dei materiali più pregiati per costruire le abitazioni, oltre ad essere uno dei primi materiali edili utilizzati dall’uomo. Resistenti, atossiche, biocompatibili e perfettamente integrate con i paesaggi naturali, le pietre valorizzano e impreziosiscono qualsiasi tipo di immobile. Proprio per questo motivo è necessario imparare a ristrutturare una casa in pietra senza alterarne la bellezza originaria.

Se avete acquistato un’abitazione o un casolare in pietra da ristrutturare, è necessario che la struttura originaria dell’immobile venga preservata, in modo tale che non perda il suo aspetto caratteristico. A tal fine è necessario che le pietre restino integre. Tenete sempre presente, infatti, che le pareti realizzate con i sassi, oltre a possedere un elevato valore estetico e decorativo, sono anche in grado di illuminare gli ambienti in cui sono collocate.

Lavaggio del muro in pietra
La prima operazione da compiere nel processo di ristrutturazione di una casa in pietra, allo scopo di riportarla all’antico splendore, è quella della pulitura delle pietre stesse, sia esternamente che internamente. Per far ciò bisogna servirsi di una spugna imbevuta di acqua e sapone con cui si provvederà alla pulizia di ogni singola pietra; tuttavia per rimuovere le macchie più resistenti è necessario utilizzare un’apposita spazzola.
In alternativa è possibile utilizzare per la pulitura delle pietre un getto d’acqua ad alta pressione, senza l’aggiunta di detergenti. Tuttavia questa tecnica è sconsigliata qualora i sassi che compongono la parete risultino friabili e poco duri.

Rimozione dei graffi e delle crepe dalla parete in pietra
Qualora alcune pietre risultino graffiate, è necessario, al fine di eliminare il danno, utilizzare della carta vetrata a grana bassa; in tal modo la pietra sembrerà come nuova e riacquisterà il proprio colore originario. Per risolvere il problema delle crepe, invece, è necessario applicare, con un apposito strumento, uno stucco ad hoc (da scegliere in base alla tipologia dei sassi). In seguito lasciare in posa per una mezz’ora abbondante e, infine, passare la carta vetrata per rendere la superficie della pietra più uniforme.

Ristrutturazione del resto dell’abitazione
A questo punto è necessario controllare le condizioni del tetto, lo stato dell’impianto elettrico e di quello idraulico e, infine, bisogna assicurarsi che le fondamenta siano ancora resistenti.
Dopo avere effettuato un monitoraggio completo, bisogna procedere con la rimozione dell’intonaco dalle pareti interne della casa, con la successiva pulizia e, infine, con la verniciatura.

La scelta dell’arredo
Alle abitazioni in pietra si addicono una vasta gamma di stili di arredamento. Una combinazione particolarmente indicata è quella che prevede interni in chiave contemporanea che facciano da contraltare allo stile retròdella pietra.